Seawater Smeralda 750

Il gommone Seawater 750 rappresenta il giusto compromesso di vibilità interna e spazi prendisole ampi sia a poppa che a prua. E' dotato di ampissimo gavone di poppa e di prua, oltre a console centrale con vano porta oggetto. Il Seawater 750 è dotato di tendalino che può essere montato sia poppa che a prua, a poppa monta doccia di acqua dolce con 40 litri di serbatoio. La chiglia del Seawater 750 è prodotta da Orca. Navigabilità eccellente e velocità di punta di 40 nodi (con condizioni ottimali di mare), molto confortevole e moderati consumi del motore. La planata del Seawater 750 si raggiunge a poco più di 14 nodi: la velocità confortevole è quella di circa 20 nodi a 3.800 g/m del motore. Il motore di 225 hp è ottimale per l'imbarcazione sia per rangiungere velocemente la velocità massima che per permettere al Seawater 750 di mantenere un velocità di croceria intorno a 3.500 di esercizio, mentre a 4.500 g/m si raggiunge un'andatura sufficientemente veloce (intorno ai 30 nodi). Serbatoio di benzina litri 200.

MOTORIZZAZIONE YAMAHA 225 hp

F225B

Tipo motore/cilindri 4-tempi / 60˚-V6

Alesaggio x corsa 94 x 80,5

Cilindrata 3352 cc

Potenza albero all'elica 165,5 kW a 5500 giri/min.

Regime: giri/min 5000~6000 giri/min.

Peso modello standard 278 kg

Carburazione EFI

Capacità serbatoio carburante In Opzione

Capacità olio 5,6 litri

Lubrificazione Forzata/Coppa dell'olio

Sistema d'accensione/anticipo TCI/computer

Bobina di Carica / Alternatore 12V-46A

Rapporto di Trasmissione 15:30

Sistema di avviamento Elettrico

Regolazione Assetto (Angolo del Trim) Power Trim & Tilt

Altezza dello specchio di poppa consigliata X: 635mm/U: 762mm

Sistema di guida Scatola telecomando (In opzione)

Eliche optional  30 tipi dalle 13 - 27

Comandi gas e cambio  Scatola telecomando (In opzione)

Caratteristiche

Microcomputer ECM (Modulo di controllo del motore)

Montato su tutti i modelli ad iniezione Yamaha, questo sofisticato ed affidabile microcomputer è il ‘cervello’ che gestisce le principali funzioni che rendono il vostro motore Yamaha affidabile e di facile utilizzo. In realtà, è il ‘cuore’ del fuoribordo Yamaha oltre ad esserne il ‘cervello’. Sarà possibile avere presso qualunque assistenza autorizzata Yamaha una diagnosi istantanea del motore sui modelli da 40 hp e oltre.

La diagnostica si basa sull’utilizzo di un software che connesso alla centralina motore consente l’analisi di qualunque tipo di dato di funzionamento ed eventuale problematica, con la massima precisione e chiarezza di lettura. La centralina, fulcro del sistema,

Microcomputer ECM (Modulo di controllo del motore)

Montato su tutti i modelli ad iniezione Yamaha, questo sofisticato ed affidabile microcomputer è il ‘cervello’ che gestisce le principali funzioni che rendono il vostro motore Yamaha affidabile e di facile utilizzo. In realtà, è il ‘cuore’ del fuoribordo Yamaha oltre ad esserne il ‘cervello’. Sarà possibile avere presso qualunque assistenza autorizzata Yamaha una diagnosi istantanea del motore sui modelli da 40 hp e oltre.

La diagnostica si basa sull’utilizzo di un software che connesso alla centralina motore consente l’analisi di qualunque tipo di dato di funzionamento ed eventuale problematica, con la massima precisione e chiarezza di lettura. La centralina, fulcro del sistema

Microcomputer ECM (Modulo di controllo del motore)

Montato su tutti i modelli ad iniezione Yamaha, questo sofisticato

CARATTERISTICHE MOTORE YAMAHA

Montato su tutti i modelli ad iniezione Yamaha, questo sofisticato ed affidabile microcomputer è il ‘cervello’ che gestisce le principali funzioni che rendono il vostro motore Yamaha affidabile e di facile utilizzo. In realtà, è il ‘cuore’ del fuoribordo Yamaha oltre ad esserne il ‘cervello’. Sarà possibile avere presso qualunque assistenza autorizzata Yamaha una diagnosi istantanea del motore sui modelli da 40 hp e oltre.

La diagnostica si basa sull’utilizzo di un software che connesso alla centralina motore consente l’analisi di qualunque tipo di dato di funzionamento ed eventuale problematica, con la massima precisione e chiarezza di lettura. La centralina, fulcro del sistema

memorizza le ore di funzionamento del motore ai differenti regimi di giri, creando così una storia puntuale di quanto avvenuto. La centralina è in grado di fornire anche a quante ore di funzionamento si sono verificate le anomalie per consentire agli addetti ai lavori una diagnosi temporale dei processi, rendendone più accurato e affidabile l’intervento.

In pratica l’analisi diagnostica consente:

- la memorizzazione della storia del funzionamento del motore

- la conoscenza dei malfunzionamenti attivi o pregressi

- la verifica funzionale per ricercare l’anomalia valutando i dati del motore durante l’utilizzo

- l’archivio dei dati, di cui è consentita la lettura, il salvataggio e la stampa

- la diagnosi del sistema di strumentazione digitale (LAN) grazie ad una simulazione di funzionamento del motore, caratteristica che permette una precisa operatività importante sia per le officine che per i cantieri, in fase di montaggio.

Inoltre, il sistema ECM garantisce prestazioni costanti e migliori, poiché ottimizza i sistemi di accensione/iniezione, mentre il monitoraggio dei sensori permette il controllo e l’attivazione di avvisi e allarmi, per esempio in caso di surriscaldamento del motore, mancanza di olio nei motori a due tempi, o bassa pressione dell’olio stesso in quelli a quattro tempi. L’analisi approfondita del propulsore consente risparmi significativi in termini temporali, e quindi economici, anche nelle operazioni di semplice manutenzione ordinaria.

Sistema di protezione 'Start-in-gear'

Impedisce al motore di avviarsi con la marcia Avanti o la Retromarcia inserita. Sui modelli ad Avviamento manuale, lo starter è bloccato quando è inserita una marcia diversa dalla Folle. Nelle versioni con Avviamento elettrico, l’alimentazione elettrica del motorino di avviamento è inibita se il cambio non è in Folle.

PrimeStart™

Esclusivo di Yamaha, il PrimeStart è un sistema automatico di arricchimento che entra in funzione all’avviamento del motore e si autoesclude con l’aumento della temperatura di esercizio. Come nelle auto più moderne permette di avviare il motore a freddo semplicemente girando la chiave!

Sistemi di accensione CDI/TCI

Standard su tutti i modelli Yamaha.

I sistemi di accensione Yamaha sono componenti ‘a stato solido’ senza parti in movimento, che svolgono un ruolo essenziale nella lunga tradizione di avviamento semplice, affidabilità e prestazioni costanti per i quali i fuoribordo Yamaha sono rinomati.

• Generazione della scintilla forte e stabile a tutti i regimi

• Conseguente aumento della durata delle candele

• Sistema esente da manutenzione

Sistemi di generazione di avvisi per la protezione e la sicurezza del motore

La pressione dell’olio, la temperatura del motore e altri dispositivi sono monitorati e connessi a vari dispositivi di avviso acustico/ visivo. Se si verifica un guasto, il regime di rotazione del motore viene automaticamente ridotto fintanto che il guasto non viene riparato, garantendo così la massima protezione per il motore durante il rientro in porto dell’imbarcazione.

Power Trim & Tilt ad ampia escursione

Questo sistema compatto, leggero e potente risponde prontamente alla pressione del dito sul pulsante di attivazione, per una regolazione del Trim (inclinazione) e del Tilt (sollevamento fuori dall’acqua) più rapida, uniforme e semplice. L’escursione da - 4° a + 16° garantisce le migliori prestazioni dello scafo in tutte le condizioni. L’impostazione dell’inclinazione in negativo (- 4°) incrementa l’accelerazione e fa planare la barca più rapidamente.

Navigazione in acque basse

Standard sulla maggior parte dei fuoribordo Yamaha.

• Consente di manovrare in sicurezza l’imbarcazione in acque basse

• Protegge l’elica e consente di procedere il più possibile vicino a riva

Strumenti Digitali Standard e Strumenti Digitali con tecnologia LAN

La strumentazione digitale è disponibile di serie su tutti i fuoribordo Yamaha ad iniezione elettronica. Essa fornisce informazioni dettagliate per il monitoraggio delle funzioni motore ed è dotata di un’eccellente leggibilità e precisione.

Contagiri multifunzione: Giri/min - Contaore - Angolo del trim - Pressione dell’olio - Spie di avviso

Tachimetro multifunzione: Velocità - Distanza percorsa - Ora - Carburante - Tensione batteria

Indicatore gestione carburante: Consumo di carburante totale - Per i modelli del 2007 (e più recenti) con Iniezione elettronica del carburante, è adesso a disposizione la nuova e sofisticata tecnologia LAN ( Local Area Network).

Sistema di lavaggio con acqua dolce

Di serie su tutti i modelli 6 hp e superiori. Non è necessario avviare il motore – è sufficiente collegare un tubo da giardino all’apposito bocchettone di facile accessoper rimuovere i residui accumulatisi nel circuito di raffreddamento del motore.

Alternatori di elevata potenza

Di serie sulla maggior parte dei modelli Yamaha. Una grande riserva di energia è sempre a disposizione per avviare il motore, anche dopo lunghi periodi di funzionamento al minimo o a basso regime e l’utilizzo di vari accessori elettrici.

Sistema di ricarica contemporanea

Rende possibile la ricarica contemporanea di due batterie per poter disporre comunque dell’energia necessaria all’avviamento del motore anche dopo lunghi periodi di navigazione a basso regime. Disponibile come optional sui modelli F150 e superiori.

Modelli con elica controrotante

Con una doppia motorizzazione standard (con entrambe le eliche ruotanti in senso orario) la barca avrà la tendenza ad accostare in direzione opposta al senso di rotazione delle eliche ed a indurire la guida a velocità elevate. Per evitare questo effetto Yamaha offre molti modelli con elica contro-rotante; montati in coppia con i modelli a rotazione standard la barca mantiene naturalmente la prua.

Sistema di Protezione Anti-corrosione Yamaha

Un programma unico di ricerca specifica, progettazione e sperimentazione che procede da 50 anni ha portato alla creazione di un sistema di protezione e verniciatura avanzato efficiente e collaudato per un motore fuoribordo.

YDC-30

La lega di alluminio anticorrosione esclusiva sviluppata da Yamaha per proteggere i componenti esterni del motore.

Anodi sacrificali

Installati in posizioni accuratamente studiate sul motore e sul supporto di fissaggio, e, su alcuni modelli, anche sul gambale e all’interno del motore. La lega di alta qualità di questi anodi fa si che gli stessi vengano aggrediti e corrosi prima delle altre componenti del motore.

Acciaio inossidabile di alta qualità

L’acciaio inossidabile viene utilizzato per molti componenti come l’albero di trasmissione, l’asse dell’elica, il perno dello sterzo e alcune tubazioni.

Verniciatura protettiva esterna a 5 strati

La verniciatura dei fuoribordo Yamaha è ottenuta per mezzo di un primo fondo di base, poi un’applicazione e un successivo rivestimento di resine acriliche sul quale, dopo cottura a forno per una pefetta adesione ed indurimento, viene applicata la vernice e ricoperta infine con una lacca acrilicouretanica. Un procedimento che dà ai fuoribordo Yamaha il loro caratteristico colore brillante e una finitura di lunga durata.

Trattamento di zincatura speciale

Su tutte le parti fisse di acciaio inossidabile viene effettuato un trattamento di zincatura speciale che aumenta la resistenza all’aggressione delle correnti galvaniche e agisce come anodo supplementare.